Il Laboratorio dove nasce la speranza

03/08/2019
Il Laboratorio dove nasce la speranza

3 agosto 2019

Visita al CIBIO di Trento un centro di ricerca tra i migliori in Italia

Il 30 luglio si è realizzata la visita, da tempo pianificata, al Dipartimento CIBIO (Centre for Integrative Biology https://www.cibio.unitn.it/ ) dell’università di Trento. Erano presenti, per “il dono di Rossana”, Maria Teresa Innocente e Mario Milazzo e, per l’Università di Trento, il Magnifico Rettore dell’Università Prof. Paolo Collini, la Responsabile del Crowd Funding dell’Università Dr.ssa Cristina Maymone, il Direttore del Dipartimento CIBIO Prof. Alessandro Quattrone, il Direttore del Laboratorio “Armenise-Harvard Laboratory of Brain Disorders and Cancer” Prof. Luca Tiberi e l’assegnatario della borsa di studio finanziata dalla Associazione Dr. Francesco Antonica.

L’incontro, iniziato con una riunione conoscitiva, utile per lo scambio di informazioni circa le reciproche attività, è continuato con la visita guidata al Laboratorio.

Il Prof. Quattrone ed i suoi collaboratori hanno illustrato a Maria Teresa e Mario, in modo semplice e chiaro, le principali attività di ricerca, in particolare sui tumori cerebrali e le altre malattie oncologiche, valorizzando soprattutto l’importanza di un centro di ricerca integrato dove sono presenti straordinarie professionalità che lavorano a stretto contatto, consentendo importanti sinergie tra gli scienziati impegnati nei diversi progetti.

L’incontro è proseguito con l’approfondimento dei contenuti dello specifico studio del Dr. Antonica e la visita al suo laboratorio e quindi anche agli strumenti ed attrezzature tecnico-scientifiche di cui dispongono ricercatori e studenti.

“Incontri e visita sono stati estremamente utili per approfondire le tematiche relative alle attività di ricerca svolte al CIBIO” - ha dichiarato il presidente de “Il dono di Rossana” Mario Milazzo - “conoscere le persone che dedicano il loro lavoro alla ricerca, ascoltare il racconto della loro attività e percepire la forte motivazione che li spinge a trovare nuove strade, ci rafforza nella convinzione dell’importanza di sostenere la ricerca scientifica” .

La lotta contro i tumori al cervello è una strada lunga, al CIBIO lavorano per far nascere la speranza, “Il dono di Rossana” per sostenerla.